Come l’arte della truffa ha cambiato il mondo del gioco

Giocare, si sa, è divertente, ma vincere lo è ancora di più. Se la maggior parte dei giocatori si dedica alle partite in maniera leale, una piccola parte cerca di ottenere dei risultati positivi infrangendo le regole: in altre parole, cercando di truffare il casinò. Va detto innanzitutto che ingannare un casinò è una delle imprese più difficili che ci siano e non è infrequente, tra l’altro, che i più abili professionisti della truffa siano passati a collaborare con le case da gioco, viste le remunerazioni con i fiocchi che sono riusciti a ottenere.

Bisogna anche aggiungere che riuscire a ingannare un casinò online ha un fascino tutto suo, che rimanda ai grandi film e ai famosi romanzi che hanno come protagonisti le menti più raffinate della truffa.

Le 6 truffe più clamorose della storia del gioco

Vediamo alcuni dei temerari che hanno avuto l’abilità e il coraggio di truffare le case da gioco:

1)    Un cassiere del casinò StarDust di La Vegas un bel giorno sparisce con più di 500.000 dollari in borsa. Da allora, né lui né il denaro sono mai stati ritrovati o rintracciati. Un impiegato considerato modello, sia per la sua professionalità che discrezione, che si è rivelato un abile truffatore;

2)    Al Casinò Ritz di Londra qualche anno fa avvenne una delle truffe più affascinanti della storia del gioco. A metterla in atto furono tre giocatori, due uomini e una donna, che riuscirono a vincere indovinando i numeri della Roulette. Furono coinvolti i migliori detective di Scotland Yard, e alla fine venne fuori che i tre avevano ideato un complesso sistema di minicomputer;

3)    La storia di Kayne è quella di una fortuna smaliziata, se così si può dire. Da amante delle slot, mentre gioca con un macchina a rullo si accorge di un difetto del meccanismo che consente di ripetere la stessa mano, con delle puntate diverse. Accortosi di questa bella opportunità, Kayne inizia a piazzare scommesse, vincendo ogni volta. E non venne giudicato colpevole dal sistema giudiziario!

4)    Quella di Richard è una storia che possiamo comprendere, essendo un giovane croupier di un casinò di Las Vegas. Quando si sta a contatto tutti i giorni con del denaro, la tentazione è forte. Nel giro di qualche mese è riuscito a guadagnare più di 5 milioni di dollari, grazie a una tecnica che non venne nemmeno giudicata fraudolenta;

5)    Mark è un giocatore accanito che per due anni si esercita con due complici, di cui uno croupier, per ottenere una vincita truccata al gioco dei dadi. Alla fine riesce a sbancare al tavolo verde, ma la cosa non passa inosservata alla sicurezza della casa da gioco che in poco tempo è riuscita è scoprire l’inganno;

6)    Anche i tecnici delle televisioni hanno i loro sogni di vincita, come è successo a Tommy. Da sempre appassionato di tecnologia, quasi per caso ha deciso di applicare le sue conoscenze sulle TV alle slot machine. Saggia decisione, se non fosse per il fatto di essere stato scoperto e – ahimè – portato in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *